Mediazione Legale

stretta mano

Dal 20 settembre del 2013 chi intenda esercitare in giudizio un'azione civile è tenuto preliminarmente a rivolgersi ad un organismo di mediazione, al fine di esperire il procedimento di mediazione.
Questo vale per le controversie in materia di:
• Diritti reali
• Divisione
• Successioni ereditarie
• Patti di famiglia
• Locazioni
• Comodato
• Affitto d'azienda
• Diffamazione a mezzo stampa o altro mezzo di pubblicità
• Responsabilità medica e sanitaria
• Contratti assicurativi
• Contratti bancari e finanziari
• Condominio
I vantaggi di ricorrere alla mediazione sono molteplici. Innanzitutto la procedura è semplice ed informale.
Il procedimento si svolge, infatti, presso la sede dell'organismo di mediazione.
I tempi per la risoluzione del conflitto sono brevi (a termini di legge non possono superare i tre mesi).
I costi sono contenuti rispetto alle normali spese di giustizia. Inoltre, sono certi e conoscibili in anticipo attraverso le tabelle – spesa previste da ciascun organismo.
Esistono delle agevolazioni fiscali: alle parti che corrispondono l'indennità di mediazione presso gli organismi è riconosciuto, in caso di successo, un credito di imposta fino a concorrenza di 500 euro e, in caso di insuccesso, di 250.
Tutti gli atti del procedimento di mediazione sono esenti da bolli.
Lo Studio Legale Locci assicura il rilascio gratuito delle copie dei verbali richiesti.
Se la conciliazione va buon fine, il verbale di accordo è esente dall'imposta di registro entro il limite di euro 50 mila.
Inoltre nessuna spesa
Se il valore è maggiore, l'imposta è dovuta solo per la parte eccedente.
Vi è inoltre assoluta garanzia di riservatezza: la conciliazione si svolge in maniera privata e riservata, alla presenza del mediatore e delle parti, assistite o meno dai rispettivi avocati

info@studiolegalelocci.com  Tel. 0781 840696

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Continuando la navigazione, l'utente accetta.